La ragazza che saltava nel tempo (2006)

Buona sera carissimi 🙂 Oggi propongo questo film d’animazione Giapponese, simpatico, profondo e con uno stile di disegno che ho apprezzato molto. Inoltre le musiche e canzoni sono coinvolgenti proprio come la trama originale che cattura l’attenzione e la curiosità di scoprire ciò che appare inspiegabile. Potreste dire che il titolo ha già detto tutto, ma ve ne parlo ugualmente ed inoltre potere trovarlo in HD su Youtube per ora, quindi approfittatene 😉

TRAMA

La storia narra della liceale Makoto, una ragazza semplice che all’improvviso rompe la sua normale quotidianità che si articola tra la famiglia, la scuola e i suoi cari amici Chiaki e Kosuke. Un giorno si trova in un laboratorio da sola, ma convinta di non esserlo, mentre cerca di spiegarsi i rumuri uditi fino un attimo prima, trova uno strano oggetto sferico sul pavimento. Nel chinarsi per coglierlo intravede un’ombra, colta di sorpresa scivola a terra e nel mentre di quel gesto qualcosa accade e Makoto si trova a vivere un viaggio allucinante. Al suo “ritorno” cade definitivamente a terra, come nulla fosse accaduto, ma un altro evento inatteso muta la giornata e questa volta si appellerà alla sua giovane zia per sapere se per caso c’è una spiegazione a ciò. Da qui si susseguono una serie di eventi, molti di essi divertenti mentre altri più drammatici…

CONSIDERAZIONI PERSONALI

Bellissimo l’inizio del film dove tra una scena di vita quotidiana e l’altra della protagonista, sono stati inseriti i titoli di testa accompagnati da un soundtrack molto soft, sereno e delicato che mi è risultato anche un po’ in contrasto con il carattere vivace e deciso della ragazza. Mi sono piaciuti molto le brevi pause e gli stacchi di scena che danno al film un tocco dinamico, l’ho apprezzato davvero. Dopo pochi minuti di introduzione subentra la voce narrante della protagonista che descrive se stessa e la sua vita.

Un particolare che mi ha colpita è la scelta della medesima canzone che viene usata nel film “Il silenzio degli innocenti” (di cui ho anche già parlato), il pezzo di musica classica Aria tanto amato dal geniale serial killer. Devo dire che mi ha fatto uno strano effetto sentire questa musica in questo film, dove tra l’altro viene usata in due o tre momenti diversi.

Mi è piaciuto moltissimo come è stata realizzata la seconda scena di svolta del film, quando la voce della ragazza racconta ciò che sta per accadere e il modo in cui vengono mostrati i diversi punti di vista della medesima scena. Il soundtrack scelto anche in questo caso mette davvero la giusta tensione, in contrapposizione questa volta con la voce calma e consapevole della protagonista.

Dopo circa un’ora di film entra in ballo molto più di ciò che sembrava in precedenza la trama, la cosa mi ha un po’ sorpresa. Il tempo si è fermato ed è stata fatta una rivelazione spiazzante che però ha dato una spiegazione a ciò da cui tutto era iniziato. Forse riflettendoci bene poteva essere previsto in parte, ma sinceramente non ci sono riuscita e vi dirò… sono anche contenta! 🙂

Curioso che ad un certo punto venga inquadrata la scarpa da ginnastica persa da uno dei protagonisti, dove la calzatura non è stata lasciata anonima, ma hanno scelto di scrivere la marca “Mupa” anzichè “Puma”… mi chiedo come mai 🙂 Un’altra cosa curiosa è il conta-tempo, per così dire.

Molto dolce il finale del film e la parte in cui lei ricorda passo dopo passo l’amicizia che ha stretto con i due ragazzi, inutile a questo punto dirvi che la canzone calzava perfettamente, secondo me. Vi lascio alla visione di questo magico film che mi ha catturata e spero di cuore possa piacere anche a voi. A tutti buona visione! 🙂

PS: il link sottostante non è il link al film e nemmeno ad un trailer, mi è piaciuto con questa canzone di Cristina D’Avena 🙂

 

Annunci

8 risposte a “La ragazza che saltava nel tempo (2006)

Dicci la tua!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...