Invito a cena con delitto (1976)

Buona sera a tutti! Oggi ho il piacere di presentarvi questa famosissima commedia americana che si pone l’obbiettivo di divertirvi prendendosi beffa dei classici gialli 🙂 Immagino che conosciate tutti i film di Harry Potter e così la professoressa McGranitt… immagino per altro che molti di voi abbiano visto almeno una puntata del tenente Colombo… ebbene il film include ambedue questi noti attori! 😀 Lasciatevi catturare da questo tetro castello, il bizzarro maggiordomo, l’ombrosa cuoca, gli enigmi, la marea di battute e gli intrighi che fanno di questo film un pezzo unico!

TRAMA

La storia narra di una cena organizzata da un misterioso e ricco signore, Lionel Twain, per il più talentuoso gruppo di detective in circolazione, al fine di tastare la loro abilità. Vengono sfidati a smascherare l’assassino che si nasconde tra loro e che colpirà a mezzanotte nella sala da pranzo in cui sono riuniti. Sam Diamante, Sidney Wang, Dick Charleston, Milo Perrier e Jessica Marbles sono stati invitati a passare il fine settimana con i loro accompagnatori, rispettivamente: la segretaria Tess, il figlio adottivo Willie, l’autista Marcel e l’ex infermiera Withers. I detective verranno messi alla prova fin dal loro ingresso al castello… riuscirà almeno uno di loro a scoprire chi è il vero criminale? In palio un milione di dollari, offerti personalmente dal signor Twain a chi risolverà il caso.

CONSIDERAZIONI PERSONALI

Inizio col dire che l’introduzione del film è assolutamente simpaticissima, con alcune semplici e misteriose illustrazioni dei personaggi, avvolte da una musichetta con un ritmo stupendo! L’inizio è dedicato interamente alla presentazione di tutti gli invitati ed i due inservienti, ma in modo sempre spiritoso che non cede mai per troppo tempo!

I cinque investigatori a cui si fa riferimento sono Poirot, Miss Marple, Charlie Chan, Sam Spade e Nick e Nora Charles. I primi tre li conoscevo e li avevo immediatamente riconosciuti, ma per dirvi i nomi dei restanti mi sono appoggiata a Wikipedia 🙂

Il castello è tenebroso ed inquietante, sia all’esterno per via di questa nebbia quasi tangibile, per il ponte poco rassicurante, la melodia del campanello e il temporale persistente, sia all’interno per l’antico mobilio, le ragnatele, le luci fioche, i quadri ed i trofei di caccia.

Il personaggio del maggiordomo è geniale, è descritto come un uomo non vedente e sicuro del suo lavoro. Ovviamente all’inizio non si riesce a decidersi se mettersi a ridere oppure se rimanerne preoccupati, ma la risposta arriva in pochissimi minuti 🙂

Vorrei concludere dicendo che il finale è simpatico se pur ovviamente non complesso come un vero giallo. A questo punto non vi resta che scoprire questi divertenti personaggi e la loro misteriosa avventura… buona visione! 🙂

Annunci

12 risposte a “Invito a cena con delitto (1976)

  1. Lo avevo visto tre anni fa su consiglio di una persona con cui non è finita egregiamente. Però il film è molto bello, ironizza su tutti i luoghi comuni degli investigatori perfettini e ci sono una serie di attoroni tra cui, oltre a quelli che hai citato tu, Peter Sellers e Alec Guinness. Per non parlare Truman Capote… 😉

    Mi piace

    • Temo tu abbia ragione, sarà un po’ difficile trovarlo però ho fede perché è piuttosto famoso.
      Ah sono contenta, l’obbiettivo è proprio quello di invogliare a guardare i film 😉

      Mi piace

  2. Non l’ho visto ma mi ricorda molto “Clue” (Signori, il delitto è servito) del 1985… è parecchio divertente anche quello 🙂

    Mi piace

Dicci la tua!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...