Le fate ignoranti (2001)

Non avevo ancora recensito un film italiano, sebbene non sia il più famoso penso che da qualche parte dovevo pur incominciare e allora perché non da questo piccola e pluri-premiata opera. Questo film approfondisce tematiche, spesso emarginate, che scavano nel profondo l’animo umano e portano alla luce situazioni più diffuse di quanto non si immagini.

TRAMA

La storia si svolge a Roma dove vive la trentenne Antonia, improvvisamente vedova in seguito ad un incidente stradale che le porta via il marito Massimo. La coppia aveva una forte intesa, nonostante la loro routine e questo infierisce ulteriormente sulla depressione che affligge Antonia. Con sconcertante sorpresa la donna scopre una dedica da parte di una misteriosa amante sul retro di un quadro del suo ufficio e da questo momento Antonia inizia a mettersi alla ricerca di questa “Fata ignorante”. Scopre che le cose non sono come se le aspettava, che non si trattava solo di un’amante bensì di un’intera vita parallela. Antonia per rispondere a domande che la sconfortano e conoscere ciò che non ha mai saputo di Massimo inizia a far parte della sua realtà segreta.

CONSIDERAZIONI PERSONALI

Vorrei iniziare dicendo che a mio avviso l’attrice protagonista Margherita Buy è stata fantastica nella sua interpretazione, come in molte altre dove il ruolo assegnato è quello di una donna che vive situazioni drammatiche. Assolutamente realistico che lei voglia tenere nascosta da tutti questa scomoda vicenda, altrettanto fastidioso il comportamento della madre. Meraviglioso il fatto che Antonia abbia la determinazione di voler sapere la verità, ma realisticamente ha paura di portare a termine la missione temendo ciò che ne scaturirebbe, come le risposte che con fatica ascolta e che non riesce ad accettare da subito.

Dapprima la persona che troverà darà risposte acide, cariche di rabbia e assolutamente vuote, ma col passare del tempo, probabilmente proprio la mancanza di Massimo, inizia un’inaspettata solidarietà. Questo aspetto del film non solo mi ha colta di sorpresa, ma l’ho trovato simbolo di grande apertura mentale oltre ad essere punto d’ispirazione. Per quanto doloroso accettare la realtà, cosa sarebbe servito adirarsi? La condivisione di ricordi e vivere la vita segreta del marito defunto fa maturare e crescere Antonia in un modo quasi impensabile, quasi troppo razionale per sembrare vero.

Con un’impronta in stile Almodovar, a mio parere, il film tratta in modo del tutto naturale e piacevole tematiche omosessuali, includendo battute, discorsi e riferimenti al mondo e le problematiche sessuali senza però che diventi “pesante”.

All’inizio del film viene ritratta la scena dell’incidente di Massimo volutamente come avviene nel famoso film americano “Vi presento Joe Black”, che a mio modesto parere poteva benissimo essere sostituita con una scena più discreta. Inoltre stavo per dimenticare… da dove prende spunto il titolo del film??? E’ proprio il titolo che ha il quadro!

Non ho volutamente dato nessuna informazione circa “La fata ignorante” sperando abbiate piacere a godere della visione di questo stupendo film italiano che affronta aspetti di profonda umanità. Inoltre il finale l’ho trovato molto dolce e stimolante. Buona visione a tutti voi 🙂

Annunci

11 risposte a “Le fate ignoranti (2001)

  1. Di solito non guardo molti film italiani ma dopo aver letto il tuo articolo mi è proprio venuta voglia di scoprire chi sia questa “fata ignorante” 🙂
    Ancora una volta davvero ottimo articolo Luce Vera 🙂

    Mi piace

    • Grazieeeee 🙂 Sono proprio contenta nerdsekai! Spesso il cinema italiano viene sottovalutato, ma alcuni film sono davvero molto molto validi. Spero non ne rimarrai deluso. Buona notte

      Mi piace

  2. Uno dei primi film italiani che ha trattato apertamente il tema dell’omosessualità.
    Film di una grande delicatezza. MI è piaciuto il tuo modo di analizzarlo 🙂

    sheralucispentesilenziooo

    Mi piace

Dicci la tua!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...