Dirty Dancing (1987)

Ieri sera tardi non avevo sonno e così ho iniziato a spulciare tra i film che ho già visto e che avevo piacere di riguardare. Ed ecco che è saltato fuori Dirty Dancing! Premetto che avrò piacere a parlare anche di altri film dello stesso periodo che si incentravano sulla danza, anche se con storie molto diverse tra loro. Nella semplicità della sua trama “Dirty dancing” fece un grande successo e ancora oggi si sente la sua colonna sonora per eccellenza “The time of my life” remixata nelle discoteche. Quante persone però sanno di star ballando una canzone che originariamente è di un film anni ’80? 🙂

TRAMA

La storia narra della diciassettenne Frances detta “Baby” ed il gruppo di ballerini del villaggio turistico in cui alloggia con la sua famiglia. Baby conosce l’affascinante istruttore di ballo Johnny, di cui presto si innamora, e la sua cara amica e compagna di ballo Penny, rimasta inaspettatamente incinta. La ragazza vorrebbe abortire, ma non può sottrarsi ad un’importante esibizione, così Baby tenterà di sostituirla nonostante il poco tempo rimasto per apprendere tutto ciò che non sa.

CONSIDERAZIONI PERSONALI

Da dove esce fuori il titolo di questo film? Proprio dal tipo di danza segretamente eseguita negli alloggi dei dipendenti. Un ballo coinvolgente, sensuale e disinibito del tutto contrastante con quello raffinato degli ospiti di questo villaggio turistico.

La protagonista è altruista e desiderosa di poter partecipare concretamente a progetti che potrebbero cambiare la sorte dei paesi in via di sviluppo. Ovviamente nessuno intorno a lei dà il giusto peso a questo suo sogno, ma nonostante ciò grazie ai suoi ideali decide di venire incontro a Penny e al problema che la affligge. I sentimenti che nascono per Johnny la travolgono e guidano in questa sensuale scoperta della danza e dell’amore. Il ragazzo è interpretato dal famoso attore Patrick Swayze, protagonista del film “Ghost”, che in “Dirty Dancing” con fisico tonico e scolpito da sfoggio di esibizioni di ballo valide.

Mi sono piaciute le ambientazioni esterne, forse non tanto la famosa scena del lago, o del prato ad erba alta, ma quella nella vegetazione dove dominava questo bel verde vivo.

I soundtrack sono tutti davvero piacevoli e invogliano a scendere in pista a ballare, quindi direi assolutamente azzeccati! Sono stati non a caso apprezzate per anni e premiate.

Unica pecca è la serie di battute banali affibbiate al cugino di Johnny, che ho sempre trovato un po’ fastidiose. Nonostante questa piccolezza vi consiglio di guardare questo film che fu davvero una sorpresa considerando il budget ridotto imposto, i tempi ristretti e le sfortune meteorologiche incontrate (potete trovare informazioni a riguardo sulla pagine inglese di Wikipedia).

Buona visione a tutti! 🙂

Annunci

12 risposte a “Dirty Dancing (1987)

  1. Un film molto bello, però devo dire che in molti punti è un po’ banale. Ottime comunque le musiche e le coreografie dei balli 🙂 Bellissimo articolo anche questo Luce Vera, continua così 🙂

    Mi piace

    • Grazie mille nerdsekai 🙂 Sì, le musiche sono davvero belle e le coreografie non male davvero!
      Vediamo cosa mi verrà in mente di recensire la prossima volta 🙂
      Buona serata.

      Mi piace

  2. Cara Luce,
    sto film io non l’avevo mai visto fino ad un anno fa. E mi é venuta la curiosità quando ho visto il film: Crazy, Stupid, Love, dove citano Dirty Dancing (‘hai visto?). Le mie amiche mi han preso per pazza quando ho chiesto loro: ma avete mai visto Dirty Dancing? E hanno organizzato una serata per svegliarmi dalla mia ignoranza cinematografica. Devo dire che non è male, ma non pensi che sia un controsenso che sia un film per ragazze adolescenti ed allo stesso tempo tratti un tema così delicato come l’aborto? Sono un po’ combattuta.

    Mi piace

    • Ciao umoreumorismo! Scusa se sono sparita dalla circolazione, il ponte mi ha permesso di passare un po’ di tempo con cari amici 🙂 No, mi sembra di non averlo visto, ma posso sempre rimediare! Ad ogni mondo sicuramente non è un tema che accosterei ad un pubblico di ragazze giovani, però temo si fosse parlato dell’argomento come “prevenzione”. Cosa ne pensi?

      Mi piace

      • Cara Luce,
        spero ti sia divertita nel tuo lungo we 🙂 dove sei stata se posso?
        In effetti il tema non é trattato violentemente, hai ragione. Tuttavia é una nota un po’ forte rispetto ai toni leggeri del resto del film.

        Mi piace

      • Cara umoreumorismo, in questi giorni ho pensato proprio a te e così mi sono decisa e ho guardato 8 e mezzo di Fellini. Mi è piaciuto, anche se ho dovuto aspettare che il film fosse circa a metà per capirne a fondo il significato. Grazie per avermelo riportato alla mente 🙂
        Sono stata con amici che non vedo spesso, lì avevo invitati a casa mia per qualche giorno 🙂 Poi le pulizie della casa mi hanno rubato altro tempo!
        Sì, sono d’accordo con te… avessero scelto un altro pretesto perché Baby aiutasse i ragazzi sarebbe stato più soft.

        Mi piace

  3. Uno dei film che mi piace riguardare, soprattuto per le capacità dei ballerini di comunicare emozoni attraverso il ballo e per la simpatia degli attori principali. Ai tempi credo che sia stato un bel successo di gradimento, come film, credo che per qualcuno sia anche un cult.

    Mi piace

Dicci la tua!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...