Labyrinth – Dove tutto è possibile (1986)

Ho scelto questo film in maniera del tutto inaspettata 🙂 Stavo cercando la copertina da mettere alla pagina Facebook quando ad un certo punto ne ho vista una che ritraeva gli gnomi di questo film, tutti ammassati in attesa delle parole “magiche” che avrebbero dato il via alla storia! Premetto che si tratta di un film fantasy non particolarmente famoso, ma che personalmente ho sempre apprezzato molto.

TRAMA

Il film parla di Sarah e della sua intricata nonché favolosa avventura all’interno di un labirinto fitto di trappole, tentazioni ed illusioni per salvare il fratellino Toby. Nella vita vera, la ragazza ama estraniarsi da tutti circondandosi di oggetti d’infanzia e fingendo di vivere una vita in un mondo incantato. Ad alimentare le sue fantasie è il suo libro “Labyrinth” di cui legge le pagine come avessero un significato tangibile nella realtà. Una sera durante un temporale, Sarah è esasperata dal fratellino in lacrime e nel tentativo di calmarlo gli racconta la storia. Fallisce nel suo intento e, prima di ritirarsi nella sua stanza, pronuncia la frase chiave che nel suo libro consente agli gnomi di rapire il bambino. Una volta proferite queste parole la fiaba prende vita! Sorpresa e pentita, Sarah viene sfidata da Jareth, il Re di Goblin, ad attraversare il labirinto in 13 ore, per giungere al castello dov’è tenuto prigioniero il piccolo. La ragazza nella sua corsa contro il tempo incontra una lunga serie di fantastici personaggi, in particolare il “Cicerone” Gogol, di diversa natura e dalle non sempre chiare intenzioni; inoltre dovrà mettere alla prova anche se stessa.

CONSIDERAZIONI PERSONALI

Ho amato questo film principalmente per l’originalità e la ricchezza della trama. Belle le canzoni di Jareth ed il suo personaggio, interpretato dal famoso cantante David Bowie. Anche Sarah l’ho apprezzata immensamente, interpretata dalla giovanissima Jennifer Connelly, per via del suo carattere un po’ eccentrico ed irruento, ma all’occorrenza anche ruffiano. Ho pensato fosse un caratterino forte per una ragazza in piena adolescenza, ma che era perfetto per la storia e le situazioni che si sarebbero venute a creare. Mi è piaciuto moltissimo questo susseguirsi di eventi all’interno delle mura del labirinto, così meravigliosamente trascurato, che mi avvincevano sempre di più anche grazie alla varietà dei personaggi. Ognuno di loro, nel bene o nel male, contribuisce alla storia e attira l’attenzione anche per l’aspetto, oltre che per le voci e la personalità assolutamente singolare. I costumi delle creature sono piuttosto dettagliati e personalmente ho amato l’abito da festa in maschera a cui partecipa Sarah. Adoro la scena del ballo, di cui ho trovato il soundtrack quasi ipnotico e a dir poco azzeccato, in cui però non saprei dire se attira di più la vaporosa ed elegante acconciatura di Lei o il taglio e trucco stravagante di Lui 🙂  Il mio personaggio preferito è senza ombra di dubbio Sir Didymus ed il suo comicissimo “destriero”… non voglio aggiungere altro perchè vi rovinerei lo spettacolo!

A mio avviso di grandissimo effetto, nonostante la sua semplicità, la frase che Sarah dirà a Jareth allo scadere del tempo. Inoltre appoggio assolutamente il messaggio che viene passato dalla scena finale… che però vi lascio scoprire 🙂

A tutti buona visione e non abbattetevi se non troverete un’eccellente qualità video 🙂

Annunci

11 risposte a “Labyrinth – Dove tutto è possibile (1986)

  1. Ciao Vale! Prima di tutto complimenti per il blog!!:) mi piace molto! Lo seguirò attentamente, così avrò molti spunti per nuovi film da vedere! Questo è stato il primo di una lunga lista, mi è piaciuto molto! Continua così!

    Mi piace

    • Ciao Rebecca! Grazie mille per il tuo commento, è bello sapere che gli articoli piacciono 🙂 Farò il possibile, se hai suggerimenti lì ascolto più che volentieri! Anche io ho frugato un po’ le pagine del tuo blog ed è davvero stupendo, in particolare come lo caratterizzi con le foto! Lo consiglio a tutti gli amanti della buona tavola che preferiscono ricette salutari 🙂
      A presto 🙂

      Mi piace

  2. Caspita quanti ricordi! Ultimamente però è strano che dovunque mi giri riveda richiami a questo film, tanto che l’ho dovuto scaricare per riguardarmelo! David Bowie era eccezionale!

    Mi piace

      • Sì, davvero! Hai presente quando una cosa non si vede per una vita, e poi all’improvviso è ovunque?! Ultimamente mi capita x tante cose, e Labyrinth è uno di queste. Forse davvero è la nostalgia 🙂
        Prego! È sempre bello conoscere blog “nuovi”!

        Mi piace

      • Sì, mi ricordo che era successo con Marilyn Monroe, poi con il film “A colazione da Tiffany” e via dicendo 🙂
        Anche a me piace molto! Alla prossima allora 😉

        Mi piace

  3. adoro anche te..Labyrinth.. ricordo che per anni ho fantasticato su mondi nascosti, gnomi e goblin! questo blog;;; mi sta facendo emozionare!!!cmq come già scritto ;;;i film migliori sono quelli tra ’83 e ’87 … 🙂

    Mi piace

    • Anche io mi lasciai trasportare tantissimo da questo film, ho sempre sperato di poter vivere un’avventura simile 🙂
      Grazie mille, mi fa piacere sapere di suscitare tante belle emozioni nei miei lettori 🙂

      Mi piace

Dicci la tua!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...